Vorrei averlo fatto

L’assistente ai malati terminali Bronnie Ware ha raccolto nel libro “Vorrei averlo fatto”, i 5 più grandi rimpianti di chi sta per morire.

Non c’è nessun accenno al non aver viaggiato abbastanza o non aver comprato un’auto lussuosa, c’è invece il rimpianto di non aver coltivato amicizie e cercato con più accortezza la via della felicità. Vediamoli insieme:

1. Aver vissuto secondo le aspettative degli altri. È la maschera di chi si accontenta di essere amabile e non amato.

2. Aver lavorato troppo duramente, per pura competizione, rincorrendo qualcosa che non è mai arrivato, trascurando legami e relazioni.

3. Non aver espresso i propri sentimenti e pensieri. Non aver detto: “Ti amo” a chi abbiamo accanto, “Sono fiero di te” ai figli, “Scusa” quando avevamo torto (o ragione).

4. Aver trascorso poco tempo con chi amiamo, dando la precedenza a ciò che urgente rispetto a ciò che è importante. Illudendoci che le persone siano immortali.

5. Essere stati poco felici.

Schiacciati dalle abitudini dimentichiamo che desideriamo essere felici! La buona notizia è che se stai leggendo sei al 100% vivo e puoi evitare di incorrere in questi rimpianti.

Come?


Appena avrai finito di leggere questo post: inizia a prendere decisioni, a ritagliarti spazi per le tue passioni, ad esprimere i tuoi sentimenti, a trascorrere più tempo con chi ami e a scegliere di essere più felice!

Arianna Orrù – Marika Saggiorato


Leave a Reply

Your email address will not be published.